La sciampista

Calendario lunare diceria o verità, ecco cosa dovresti sapere!

Per chi non lo conoscesse il calendario lunare è un calendario appunto, basato unicamente sulle fasi lunari.

Conosciuto e utilizzato nel nostro paese soprattutto nell’agricoltura e viticultura, i cui processi sono regolati secondo le fasi lunari, che nello specifico sono 4: luna nuova, luna crescente, luna piena e  luna calante.

Negli anni questo fenomeno si è esteso e pare influenzi diversi campi della nostra vita, dalla gravidanza al parto, fino ad arrivare anche ai capelli.


Il calendario lunare è certamente una credenza popolare dato che non vi è (ancora) nulla di scientificamente provato che ne determini la vericità di questo. Si dice appunto che la luna  condizioni diversi fenomeni naturali il che potrebbe valere anche per gli esseri umani.

E se gli agricoltori seguono il calendario lunare per seminare e raccogliere potremmo certamente (senza stress) seguirlo anche noi per migliorare il nostro benessere, la nostra salute e in generale la nostra bellezza senza dimenticarci naturalmente della cura dei nostri capelli, che ne dici?

Rispetto a tale credenza è risaputo infatti, che l’ideale sarebbe tagliarsi i capelli proprio in luna crescente, quando questa è nei segni zodiacali del leone e vergine.

Che per il mese di gennaio dell’anno corrente corrispondono al 3, 4, 5, 6, 7 (ormai passati) e i giorni 30 e 31, in cui potrai se vorrai e soprattutto se ne avrai bisogno tagliarti e lavarti i capelli con cura cosicchè questi crescano più velocemente, rimanendo più belli e più puliti del solito.

Logicamente trattandosi di un calendario è suddiviso in 12 mensilità composti da 365 giorni, oggi mi sono voluta semplicemente soffermare sul primo mese dell’anno, ma se avrai piacere di ricevere maggiori dettagli rispetto alle altre mensilità sarò felice di poterti aiutare.

Naturalmente ci si potrà attenere a queste fasi anche per quanto riguarda gli altri trattamenti come ad esempio impacchi, trattamenti tecnici e le temute colorazioni.

E se ti dovesse rimanere il dubbio sulla reale vericità di questo processo, potrai sempre provare senza impegno, alla fine, non costa nulla. Mi raccomando poi fammi sapere com’è andata!

A presto,

La tua Sciampa di fiducia.


© La Sciampista. Riproduzione riservata.