La sciampista

Come tratti i tuoi capelli d’estate?

La domanda sciampistica di oggi è : “Come tratti i tuoi capelli d’estate?”

Ti immagino in riva al mare con la tua chioma effetto beach waves che svolazza all’aria, unta da cima a fondo come una patatina del mc donalds.


Nella tua borsa da spiaggia un sacco di cosine colorate e profumose che ti accompagneranno per tutta la vacanza. Ma quante saranno davvero indispensabili?

A tal proposito ho pensato di darti qualche suggerimento per tornare dal mare con una chioma un po’meno incazzosa e certamente più domabile. Che dici, scopriamo come?

Esattamente come funziona per la pelle, anche i capelli vanno protetti dai raggi solari, perciò prima di tutto dobbiamo imparare a coprirci il capo. Puoi usare un capello o dei turbanti creati con materiali traspiranti che non soffochino troppo la cute questo per tre semplici motivi: Eviteremo un insolazione. Eviteremo di scottarci il cuoio capelluto (che ricordo essere cute, cioè pelle). Preserveremo i nostri capelli da un eccessiva aggressione dei raggi solari, ma non solo, anche dalla sporcizia e dagli agenti atmosferici, eh lo so che non ha lo stesso effetto del natural beach waves, ma certamente lascerà i tuoi capelli meno incatramati!

Per lo stesso motivo appena citato, è bene risciacquare abbondantemente con acqua dolce la tua splendida e meravigliosa chioma una volta uscita dall’acqua di mare, na faticaccia??? Ma no, dai! L’acqua dolce ti permetterà non solo di eliminare la salsedine dai tuoi capelli, ma anche dal tuo corpo evitando così l’effetto pimpa al contrario!

Che dici, è uno sforzo che potrai affrontare anche se sei in vacanza???


Dopo di che da capello bagnato potrai applicare sui tuoi capelli, un olio??? Non sia mai, assolutamente bandito, mi oppongo sciampisticamente! Io ti consiglio di utilizzare un conditioner (balsamo) che ti permetterà insieme all’aiuto del sole di fare un vero e proprio impacco ammorbidente, tornando così dalla spiaggia con i capelli più soffici e meno stopposi.

Quante volte? Praticamente sempre, tutte le volte che vorrai.

Con quale balsamo? Va bene qualsiasi tipo di balsamo anche quello ricco di siliconi??? La risposta è: Sì.

Ma io, sciampista inside ti suggerisco di usare il conditioner di Pangea Onlus, un balsamo che porta con se non solo proprietà emollienti e dagli ingredienti “rispettosi” e delicati, ma anche e soprattutto, un gran valore umano e sociale.


Per completare quest’ultima fase, potrai spruzzare sulla tua chioma un filtro solare secco, logicamente sempre NON A BASE OLEOSA che ci permetterà di fissare il balsamo precedentemente applicato formando un film protettivo esterno al nostro capello.

Cosa mi resta da dire?! Tornata a casa dalla spiaggia dovrai solamente fare una cosa: Buttarti sotto la doccia e procedere con lo shampoo sciampistico cinguetto dal profumo di menta, il quale ricorda evoca le meravigliose granite estive che non solo lascerà setosi i tuoi capelli, ma li renderà veramente freschi e profumosi, proprio come li vogliamo d’estate, non è così???

Potrai usarlo tutti i giorni, ha la consistenza del cowash a mo di balsamo per intenderci. Deterge delicatamente senza aggredire ne appesantire la cute. Eh poi? Se non soffri di cervicale, lasciali pure asciugare naturalmente e se proprio non puoi fare a meno del phon, usalo senza bocchettone! Perciò alla domanda, come tratti i tuoi capelli d’estate? Rispondiamo tutte in coro: “Sciampisticamente bene!”

Per qualsiasi dubbio o chiarimento, la tua sciampa risponde qua. Buone coccole a tutte!


A presto,

La tua Sciampa di fiducia.


© La Sciampista. Riproduzione riservata.